Descrizione

Le informazioni ottenute dagli incontri tra docenti di scuola primaria ed educatrici delle scuole dell’infanzia e dai colloqui con le famiglie, nel mese di giugno, hanno consentito di formare una prima bozza di gruppi classe eterogenei al loro interno e omogenei tra loro, seguendo i criteri di assegnazione degli alunni alle classi, riportati nel PTOF al punto 2.11.

L’osservazione sistematica dei bambini, durante il periodo di accoglienza, consentirà ai docenti di verificare se tali gruppi siano funzionali o se si rivelino necessarie modifiche.

Al termine di tale periodo verranno comunicate ufficialmente le classi e i relativi docenti, la cui assegnazione spetterà alla Dirigente Scolastica.

Per la scuola speciale, la Commissione Continuità dopo l’acquisizione dei dati informativi dei nuovi iscritti da parte del Servizio di Neuropsichiatria Infantile della Fondazione, procede con un’analisi delle osservazioni effettuate durante il progetto “Ciao….ti spettiamo!”.

Le informazioni ottenute attraverso i colloqui con le famiglie e gli operatori scolastici della scuola di provenienza, un’analisi dei gruppi classe già esistenti con attenzione ai bisogni dei singoli alunni consentirà alla Commissione di verificare la possibilità di eventuali modifiche e di redigere una prima bozza condivisa da tutti i docenti del plesso.

La bozza verrà sottoposta alla Dirigente Scolastica e al Servizio di Neuropsichiatria Infantile della Fondazione per la definitiva accettazione.

Allegati